Consulta le nostre FAQ per avere risposta alle tue domande più frequenti, saremo felici di aiutarvi e guidarvi nel vostro percorso d’acquisto con in nostri esperti consigli.

Questa è una delle domande che ci viene posta con maggiore frequenza, ed è comprensibile che chi
si appresti a scegliere un prodotto importante e duraturo come il materasso, si preoccupi di fare la
giusta scelta.
Il materasso è il compagno fedele delle nostre notti di riposo, l’oggetto su cui passiamo tre quarti
della nostra vita, deve accoglierci, dare ristoro al nostro fisico, sostenere adeguatamente la colonna
vertebrale
aiutando muscoli e vertebre a scaricare faticose giornate di lavoro.
Per capire qual’è il migliore per le nostre esigenze ed orientarsi nella vasta scelta che offre il
mercato è opportuno rivolgersi a consulenti preparati che sappiano collegare correttamente le
tecnologie che il settore ci offre con i bisogni soggettivi di ognuno di noi.
Noi di Pecoraro materassi ci preoccupiamo di selezionare molto scrupolosamente i prodotti da
offrire a chi sceglie di affidarci il proprio riposo.
Con la nostra consulenza riuscirete a trovare il materasso dei vostri sogni e godervi a lungo i
benefici di un riposo ristoratore che darà benessere e qualità alla vita quotidiana.
Lasciandovi guidare dalla nostra esperienza,troverete sicuramente il materasso migliore per voi!.
Qualità è una delle parole più abusata nel mercato dei materassi, è bene che il consumatore né sia
consapevole.
In effetti chiunque si approccia ad un acquisto importante come quello del materasso, dovrebbe
preoccuparsi dell’aspetto qualitativo di ciò che andrà a mettere nel proprio letto per gli anni a venire.
Purtroppo molto spesso la quantità eccessiva di offerta, ci manda in confusione e ci crea difficoltà
nel distinguere un materasso di qualità vera da uno che è tale solo sul catalogo.
Come fare allora per avere un metro di valutazione per scegliere un prodotto buono?
Prima di tutto pensiamo al materasso come un insieme di componenti complessi, se è vero infatti che
il materasso della nonna era fatto solo di lana e stoffa, i moderni materassi presentano un numero
più che triplicato di componenti.
Stoffe, imbottiture, molle, schiume, cerniere e tutto quello che serve per avere un prodotto
confortevole e duraturo devono essere selezionati con criterio,devono cioè essere accoppiati in
maniera armoniosa e mai casuale per garantirci il più a lungo possibile il massimo delle prestazioni
in termini di comfort sostegno ergonomia e salubrità.
In poche parole,avere dei buoni “ingredienti” mischiati a caso non serve a niente.
Detto ciò, un materasso di un azienda capace di progettare e realizzare direttamente nei suoi
stabilimenti la maggior parte dei componenti utilizzati nei suoi prodotti è da preferirsi a produttori
che si limitano a mettere insieme assemblandoli,spesso un po’ casualmente e un po’ seguendo le
mode del momento, elementi acquistati separatamente e spesso non progettati in partenza per
lavorare in simbiosi.
La specializzazione tecnologica è di per se garanzia di qualità e performance superiori.
E’ inutile dire che anche nella valutazione qualitativa di un prodotto così complesso come il
materasso, ancora una volta ci torna utile il poter usufruire di una consulenza specializzata
all’interno di un negozio dove sono presenti diversi modelli di diversi produttori, proprio per poter
toccare con mano le differenze, anche tra materiali e tecnologie similari.
Per questo Pecoraro materassi ha scelto di non essere mono-marca, e propone al pubblico solo
prodotti che sono stati selezionati tra quelli delle aziende in grado di disporre delle migliori
tecnologie produttive oggi disponibili sul mercato.
I materiali utilizzati dalle nostre aziende partner sono nella maggior parte dei casi esclusivi, prodotti
con tecnologie brevettate e le loro performance sono riconosciute ai massimi livelli in tutto il
mondo,quindi risulta anche molto facile ricevere dei feedback qualitativi.
Come per la qualità, anche i contenuti tecnologici di un materasso, spesso sono solo millantati e
rimangono solo delle sigle altisonanti sulle pagine dei cataloghi.
Se è vero ciò che abbiamo detto a proposito del rapporto tra capacità di produrre e qualità del
prodotto finale,ciò diventa ancora più evidente per i contenuti tecnologici di un prodotto.
Infatti per poter sfruttare al massimo le tecniche produttive più attuali ed ottenere performance
sempre più elevate,è necessario poter contare su una capacità progettuale e produttiva
completamente autonoma e svincolata il più possibile dal bisogno di doversi affidare a fornitori
esterni per la realizzazione dei componenti che andranno a comporre il materasso che ci arriverà a
casa.
Nel valutare se il materasso che vorremo acquistare abbia veramente dei contenuti tecnologici
innovativi, cerchiamo di capire attentamente la provenienza dei materiali utilizzati, valutiamo
soprattutto se sono materiali davvero esclusivi e brevettati o se si tratta di materiali generici a cui
viene semplicemente affibbiato un nome che poi viene registrato.
La specializzazione di un produttore,inoltre, ci da maggiori garanzie di beneficiare di una
tecnologia esclusiva e con performance uniche nel suo genere.
Ricordiamo inoltre che le caratteristiche promesse da una determinata tecnologia, debbono potersi
apprezzare quasi immediatamente alla prova, pertanto è molto importante che dove ci rechiamo per
acquistare il nostro nuovo materasso, si possano provare più modelli di aziende diverse, esattamente
quello che potrete trovare nei nostri negozi dove potremmo proporvi e farvi confrontare le migliori
tecnologie brevettate del settore di diverse aziende di importanza mondiale.
E’ fondamentale per districarsi nella giungla di offerte e rimanere soddisfatti.
Come abbiamo già detto rispondendo alle precedenti domande, il materasso è un prodotto molto
complesso e solo un addetto ai lavori esperto può avere una visione d’insieme precisa di ciò che
offre il mercato,utile a soddisfare poi le singole necessità.
La storia e l’esperienza del negozio a cui ci si rivolge è la prima garanzia di una scelta di qualità.
Noi di Pecoraro materassi per esempio, selezioniamo solo i migliori prodotti presenti sul mercato,
andando aldilà del “marchio” che da noi è valutato per le capacità di offrire prodotti dalle elevate
performance
piuttosto che per la sua notorietà commerciale.
L’esperienza di oltre 60 anni nel settore, ci consente di poter consigliare al meglio, caso per caso, con
altissime percentuali di piena soddisfazione del cliente finale.
Nelle precedenti domande abbiamo affrontato gli aspetti della qualità e della tecnologia,
sottolineando che non esiste il materasso migliore in assoluto ma bisogna trovare quello che più di
tutti soddisfi le nostre esigenze reali di riposo.
Quindi per sapere qual’è il materasso che fa per noi, dovremmo prima di tutto fare un’attenta analisi
di quello che assolutamente vogliamo ottenere da questo nuovo acquisto.
Ancora una volta per fare una valutazione attenta delle reali esigenze, è fondamentale rivolgersi ad
un consulente esperto che sappia prima di tutto guidarci su quali sono gli aspetti da non trascurare
assolutamente in fase di scelta e sappia mettere in relazione i nostri desideri con un preciso
prodotto.
Inutile dire che è fondamentale poter provare con tutta comodità i materassi e che solo la prova
potrà darci indicazioni precise su quale prodotto possa rispondere al meglio ai nostri desideri di
comfort e riposo.
Molti acquirenti tendono a sottovalutare l’importanza della prova del materasso e molto spesso a
banalizzarla, in realtà se fatta con criterio e seguendo una logica che solo il bravo consulente potrà
illustrarci, si rivela uno strumento di enorme efficacia che spesso ci farà ricrede anche su molti
pregiudizi.
E’ ovvio che saltare da un materasso all’altro, un po’ a caso, provando diversi modelli in pochi
minuti giusto per il gusto di saggiare le novità,non serve a niente se non ad aumentare la confusione
e ad affidare alla fortuna una scelta importante che condizionerà le nostre notti per diversi anni.
Allo stesso modo una prova comparativa che ci dia dei risultati reali è possibile solo in un breve
arco temporale:è fondamentale sdraiarsi sui materassi più interessanti nel più breve tempo
possibile,infatti già dopo dieci minuti di intervallo tra una prova ed un’altra il ricordo delle
sensazioni provate è vago.
Impensabile paragonare due prodotti provati a distanza di ore magari in posti diversi.
Per questo abbiamo organizzato la nostra esposizione in modo da ottimizzare la prova
prodotto,inoltre la molteplicità dell’offerta che troverete nei nostri negozi vi renderà immediata e
facile la scelta. Abbiamo la possibilità di farvi provare quanto di meglio offre il mercato e
soprattutto la competenza e l’esperienza per guidarvi in un corretto percorso di scelta.
Consigliamo di non acquistare mai un materasso senza averlo prima provato senza fretta e col
massimo relax,sconsigliamo vivamente di acquistare un prodotto così delicato toccando solo un
piccolo campione o peggio solo vedendolo da catalogo.
Questa forse è la domanda che ci sentiamo rivolgere di più,ed è legata anche alle convinzione di
alcuni per cui il materasso di qualità debba essere praticamente eterno,sottovalutando
completamente il fatto che il materasso è uno degli oggetti che utilizziamo di più durante la giornata
e pertanto le sue performance non possono essere eterne.
L’usura del materasso è condizionata da tre fattori principali:
1- qualità costruttiva
2- carico di lavoro da sopportare
3- igiene
In generale un buon materasso mantiene le sue performance di comfort ed accoglienza per circa
dieci anni, ovviamente la funzionalità potrà variare in relazione alla corporatura dell’utilizzatore:una
persona normopeso che dorme supina consuma molto meno il materasso rispetto ad una in
sovrappeso che dorme sul fianco.
Inutile dire che le piccole particelle di pelle ed i liquidi che si depositano ogni notte nel materasso
fanno si che dopo dieci anni difficilmente il materasso risulterà ancora igienicamente perfetto,
nonostante tutti i nostri accorgimenti, anche in questo caso un materasso con un imbottitura
facilmente rimovibile e lavabile risulterà utilizzabile più a lungo di uno con fodera ed imbottitura
fissa.
Consigliamo in ogni caso di sostituire il materasso al massimo ogni 10 anni.
Oltre al consiglio di cambiare il materasso al massimo ogni 10 anni, c’è un indicatore reale che ci
dice quando è assolutamente ora di cambiarlo: la qualità del nostro riposo.
Ci sono tutti una serie di sintomi che ci dicono che stiamo riposando male per esempio: se ci
giriamo in continuazione durante la notte senza riuscire a trovare mai una posizione comoda, se la
mattina ci alziamo stanchi e facciamo fatica ad incominciare la giornata, se pur avendo la possibilità
e la voglia di dormire qualche ora in più dobbiamo alzarci perché non riusciamo proprio a stare a
letto, se al risveglio abbiamo dolori che scompaiono dopo esserci alzati.
Tutte queste situazioni piuttosto sottovalutate, in realtà sono campanelli d’allarme che ci dicono che
il nostro riposo non è efficiente e soprattutto che è sicuramente il momento di cambiare materasso!
Diventa sempre più difficile dare una risposta visto anche l’enorme offerta di letti di tutte le
tipologie che si possono trovare sul mercato.
In generale la misura standard del materasso singolo è 80 x 190 cm. e quella del matrimoniale 160 x
190 .
Tuttavia se si deve sostituire il materasso e accoppiarlo ad una rete e/o letto preesistente conviene
prendere le misure prima di recarsi in negozio.
Generalmente le misure da prendere sono quelle della rete tenendo conto che il materasso deve
combaciare con il bordo rete, ed in ogni caso mai essere più grande.
In ogni caso la maggior parte delle nostre aziende partner è in grado di produrre materassi di tutte le
dimensioni e in particolare oggi molte aziende dalla grande capacità produttiva hanno unificato il
prezzo delle misure più comuni evitando quasi sempre al consumatore di pagare un sovrapprezzo.
La rete , che per inciso deve essere a doghe in legno poste in orizzontale, è fondamentale per il
corretto funzionamento del materasso.
Un doga efficiente ed elastica garantisce maggiore durata e aiuta il materasso ad esprimere al
meglio le performance ergonomiche.
E’ consigliabile quindi sincerarsi sempre che la base su cui si andrà a poggiare il nuovo materasso
sia in buono stato, in caso contrario provvedere alla sostituzione onde evitare di rovinarlo
precocemente.
Le principali verifiche da fare riguardano la flessibilità delle doghe,che devono essere leggermente
incurvate e non piatte, il telaio di sostegno e la traversa centrale che devono essere dritti e non
presentare nessuna curvatura, il numero delle doghe che deve essere tale da garantire un appoggio
corretto al materasso senza un eccesso di spazio tra l’una e l’altra.
Ovviamente nei nostri negozi troverete una vastissima scelta di basi e reti di tutte le tipologie, dalle
più semplici a quelle ergonomiche anche con la possibilità di sollevare lo schienale e/o i piedi
semplicemente utilizzando un telecomando, soluzione utile in particolare per chi deve dormire col
busto sollevato per problemi di reflusso gastroesofageo,o semplicemente per chi ama concedersi
lunghe ore di relax o lettura a letto.